Consegna Costituzione - scuola secondaria I grado

Giovedì 31 gennaio la scuola secondaria R. Onor ha organizzato, in occasione della Giornata della Memoria un incontro tra Lia Tagliacozzo e Claudio Paravati e le classi seconde e terze della scuola secondaria. L’incontro si è tenuto al centro L. Da Vinci. Erano presenti anche la Presidente regionale, sig.ra Bruna Vincenzi, il segretario regionale e provinciale del CNA (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media impresa) che, come da tradizione, hanno regalato ai ragazzi di terza, una copia della nostra Costituzione.

Lia Tagliacozzo è un'esperta di cultura ebraica, scrive di storia, letteratura, attualità, identità e memoria. Ha lavorato nel settore culturale delle istituzioni ebraiche e presso giornali e televisioni con particolare riferimento all’ebraismo e alla Shoah e con una attenzione specifica alla divulgazione. Per questo, da anni, va in giro per le scuole di tutta Italia a raccontare le storie dei suoi libri. Ha scritto per adulti, bambini e adolescenti. Per Einaudi Ragazzi ha pubblicato Il mistero della buccia d’arancia: una storia di affetto, di vita e di memoria civile e La Shoah e il Giorno della Memoria.


Claudio Paravati è direttore della rivista Confronti, mensile che ha prodotto il documentario proiettato al Da Vinci dal titolo LE DATE DELLA MEMORIA. Gli anni della persecuzione razziale e della Shoah raccontate da 4 voci d'eccezione:

Edith Bruck, Pupa Garibba, Aldo Pavia e Nando Tagliacozzo.

Costoro sono quattro testimoni dei crimini del nazifascismo contro gli ebrei. Quattro voci sempre pronte a confrontarsi, in ogni sede, per dare concretezza al proprio messaggio. Essi sono i protagonisti di Le date della memoria, documentario prodotto dal mensile Confronti con regia di Lia Tagliacozzo. Il documentario ha dato l’occasione ai ragazzi  di guardare a quell’epoca e ai temi che solleva con elementi nuovi.

Gli studenti, accompagnati dai docenti si sono dimostrati particolarmente attenti. Importante è stato intrecciare le narrazioni dei testimoni con la lettura degli articoli della Costituzione per evidenziare che il  nostro testo costituente contiene già tutti gli anticorpi perché non si ripetano più le mostruosità accadute.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.